Attraversare le Alpi con gli sci

Attraversare le Alpi a primavera con gli sci non è una semplice gita scialpinistica, ma un viaggio di scoperta, un passaggio continuo di frontiere minerali e vegetali che obbliga ad alzare gli occhi e non limitarsi al movimento meccanico di un passo davanti all’altro.

Risaliamo la Valmalenco con i ciliegi in fiore e  ci incamminiamo lungo i suoi ripidi versanti sino a raggiungere la capanna Marinelli al Bernina (2813m). Siamo gli unici viaggiatori provenienti dall’Italia.

Miriamo a nord, per  il ghiacciaio di Scerscen superiore, verso il passo Sella (3265m), alla base della grande cresta occidentale del Piz Roseg (3937m).

Oltrepassato il valico cambia la luce e l’orizzonte e ci tuffiamo in una lunga discesa solcando la Vadret da la Sella, aggirando qualche crepaccio e imboccando il giusto canale tra le rocce lisciate affioranti. Al piano ci ritroviamo a pattinare leggeri sulla superficie gelata del Lej da Vedret, sempre procedendo a nord, destinazione Pontresina.

Lascia un Commento