A scuola di montagna

Una bella e tiepida mattinata autunnale attende i ragazzi della terza classe della scuola primaria di Chiesa in Valmalenco per una lezione “open air”. Si presentano in fila ordinata, accompagnati dalle insegnanti Barbara e Argentina. Da qualche anno sugli arredi della piazza sono stati collocati dei cartelli che indicano lungo i quattro punti cardinali le principali vette dei gruppi Disgrazia, Bernina e Scalino con i nomi e le date dei primi salitori. Un bel messaggio che rimanda ai luoghi alti e alla loro bellezza. Per gioco raccontiamo le storie delle avventurose esplorazioni dei primi lontani viaggiatori, conquistatori delle nostre montagne e inventori dell’alpinismo. Poi ci si incammina verso il grande parco verde di Vassalini per affrontare giochi d’equilibrio, camminando su una “slackline” tesa tra una roverella ed un acero, come se ci trovassimo sull’affilata cresta sommitale del Bernina. Alla fine ognuno completa ed arricchisce il profilo delle vette di Valmalenco, che campeggia sul logo istituzionale di valle, con toponimi, quote altimetriche e splendidi tocchi di colore. Mic

Lascia un Commento