Pizzo Palù

L’Albertone Schiera è ormai un compagno di avventure consolidato, che da qualche anno non manca l’appuntamento con l’arrampicata o con l’alta montagna. E’anche un buongustaio perché sceglie sempre periodi fuori stagione per godersi in solitudine la bellezza dei monti. Abbiamo iniziato sette o otto anni fa con una scalata allo Spigolo Vinci del Cenalo, poi abbiamo colto delle indimenticabili giornate autunno-primaverili in Val di Mello su Kundalini, Luna Nascente, Giardino, Patabang, Self Control……Come capita a chi vive insieme l’esperienza della montagna siamo diventati amici: a lui piace parlare della sua bella e articolata famiglia (a proposito suo figlio Luca è un emergente dell’alpinismo italiano: prima salita alla Torre Egger, spedizione estiva in Pakistan….), alla quale appartiene anche una nonnina veramente anziana, autrice di guanti di lana rossa che, per la loro bellezza, vengono passati da una generazione all’altra. Alberto ha una visione cristiana della vita, però gli piace sentire la versione delle cose dell’Anticristo Masescu. Questa volta ha scelto una bella scampagnata nell’alta quota dei Pizzi Palu’, in una giornata strappata con i denti al meteo, con una affascinante alternanza di caldo e di freddo, di scenari spettacolari e di fitte nebbie, che sono il sale e la bellezza dell’alpinismo. Masescu 347/3205499

Lascia un Commento