Monte Disgrazia – canalone Schenatti e cresta Ovest nord ovest (via normale)

Grazie al perfetto tempismo dell’amico Giuliano martedì 27 settembre abbiamo centrato una delle migliori salite della stagione, cogliendo la salita al Picco Glorioso in una giornata incredibile. Aria tersa e il cielo blu autunnali, conditi con una coltre di neve recente ben assestata lungo il ghiacciaio e le creste, il gelo notturno che “cementa” alcuni tratti di rocce rotte e una mite temperatura diurna, senza vento. Insomma un mix difficilmente ripetibile! Piacevole come sempre la compagni di Giuliano in parete che, seppur senza dislivelli significativi nelle gambe, ha stretto i denti in salita e dato prova di posseder un passo agile e leggero nei passaggi più tecnici e, cosa non comune, nei tratti esposti in discesa, per cui siamo serenamente rientrati alla Ponti per il pranzo. La giornata si è conclusa con il rientro lungo la valle di Preda Rossa, ormai colorata d’autunno, con un pediluvio rigenerante nell’acqua gelida del torrente che ricama con favolosi meandri la piana terminale. Mic

Tag:

Lascia un Commento