Sasso Nero – canalone versante nord-est

Questa discesa lungo il severo versante nord orientale del Sasso Nero non rientra tra i percorsi alla “moda”, di facile accesso, frequentati al punto da essere “arati” giornalmente sino a tramutarsi in  replica di una qualsiasi pista nera affollata. Qui occorre pazienza e intuito, per trovare le giuste condizioni e per scovare la miglior linea tra le pareti a strapiombo. Nel suo tratto iniziale il canale sembra inabissarsi a picco verso la sottostante selvaggia val di Scerscen, scavata nel serpentino dall’acqua e dai grandi ghiacciai del Bernina. Sul versante opposto, alla base di una grande parete, si intravedono i ruderi di un’antica miniera d’amianto, del tutto simile ad un pueblo indiano anasazi. Con Andrea Lenaz (maestro di sci e grande freestyler), Luis (maestro di sci) e in successione con il giovanissimo Alessio, abbiamo raggiunto il fondovalle, guadato il torrente Scerscen, sino sbucare sulla vasta piana assolata dell’Alpe Campascio. Mic (foto Mic e Lenaz)

 

Tag:

Lascia un Commento