Canale di Cresta Guzza

La bufera diminuisce d’intensità. Siamo ormai al Passo Marinelli e finalmente il sole trafigge le nubi nere che si allungano verso sud. Il riverbero è accecante, brillano i  cristalli di neve fresca, resi dal vento tondeggianti come minuscole palline di polistirolo; luccicano pure i cristalli di mica che tempestano i massi di granito sparsi sul ghiacciaio. Con Bénédicte e Daniel siamo sfuggiti alla tormenta scendendo rapidamente, tra i turbini di neve, il Canale di Cresta Guzza. Niente Bernina per questa volta…Mic

Lascia un Commento